lpc sensori ultrasonici

Sensorbild - Matrix

panoramica

Los sensores lpc se hallan disponibles con 2 salidas de conmutación, 1 salida analógica, y 1 salida analógica y otra de conmutación combinadas.

sensor line as pdf
online catalogue as pdf

Caratteristiche speciali

  • Uscita analogica più 1 uscita di commutazione pnp in struttura M18
  • Sincronizzazione automatica per il funzionamento contemporaneo di fino a dieci sensori in uno spazio ristrettissimo

Caratteristiche base

  • 2 uscite di commutazione in esecuzione pnp o npn
  • Uscita analogica 4–20 mA o 0–10 V
  • Uscita analogica più 1 uscita di commutazione pnp
  • Teach-in microsonic tramite pin 5
  • Risoluzione 0,08 mm
  • Compensazione della temperatura
  • Tensione d'esercizio 10–30 V
  • LinkControl per impostare i sensori sul PC

Descrizione

I sensori della famiglia Ipc,

con raggio d’azione nominale di 250 mm e raggio d’azione limite di 350 mm, hanno un lobo acustico molto snello. La zona cieca è di soli 30 mm.

Sono disponibili a scelta tre diversi livelli di uscita:

2 uscite di commutazione, in versione pnp oppure npn
1 uscita analogica 4–20 mA e 0–10 V
1 uscita analogica con un'uscita di commutazione pnp addizionale

Via pin 5 sul connettore circolare,

vengono impostati i sensori Ipc (Teach-in): Con pin 5 collegato a +UB, si imposta l’uscita di commutazione D1; con pin 5 invece collegato a –UB, si imposta l’uscita di commutazione D2.
Nel tipo di sensore con uscita analogica e di commutazione, con pin 5 collegato a +UB si imposta l’uscita di analogica, e con pin 5 collegato a –UB si imposta l’uscita di commutazione.

Due diodi luminosi gialli,

disposti lateralmente sulla custodia filettata M18, segnalano lo stato delle uscite dei sensori e sostengono le procedure in autoapprendimento.

I sensori Ipc con uscita di commutazione

sono dotati di 3 modi operativi:

  • punto di commutazione semplice
  • barriera a riflessione a due vie
  • esercizio a finestra

Un punto di contatto semplice viene appreso come segue:

  • disporre l’oggetto da rilevare alla distanza desiderata 1 rispetto al sensore,
  • collegare pin 5 per circa 3 secondi a +UB (per uscita di commutazione D1), oppure a –UB (per uscita di commutazione D2), finché entrambi i LED lampeggiano,
  • per terminare, ricollegare pin 5 per circa un secondo a +UB (per D1) oppure a –UB (per D2), finché il LED corrispondente si spegne.

Teach-in di un punto di contatto

Una barriera di riflessione a due vie

può essere impostata semplicemente mediante un riflettore fisso. Il sensore Ipc e il riflettore devono essere montati a distanza adeguata. Per impostare barriera a riflessione a due vie sull’uscita di commutazione D1:

  • collegare pin 5 per circa 3 secondi a +UB, finché entrambi i LED lampeggiano,
  • in seguito ricollegare pin 5 per circa 10 secondi a +UB, finché il LED 1 segnala luce fissa.

Teach-in di una barriera di riflessione a due vie

Ora, la barriera di riflessione due vie è impostata. L’uscita di commutazione D2 può essere impostata nello stesso modo, collegando pin 5 a –UB.

Per l’impostazione dell’uscita analogica

  • si deve posizionare l’oggetto da rilevare sul limite di finestra in prossimità del sensore,
  • collegare pin 5 per circa 3 secondi a +UB, finché entrambi i LED lampeggiano.
  • In seguito spostare l’oggetto al limite di finestra a distanza dal sensore.
  • Per terminare, ricollegare pin 5 per circa un secondo a +UB, finché il LED 2 si spegne.

Teach-in di una linea caratteristica analogica o dell’esercizio a finestra con 2 punti di commutazione

Per l’impostazione di una finestra

con 2 punti di commutazione, in caso di un’uscita di commutazione, procedere in modo analogo.

Contatto aperto/chiuso e linea caratteristica analogica ascendente/discendente

possono ugualmente essere impostati via pin 5.

Una sincronizzazione

fino a 10 sensori Ipc è possibile con l’autosincronizzazione
integrata:

  • prima di tutto, impostare i sensori tramite le procedure di autoapprendimento descritte.
  • In seguito commutare pin 5 in modo sincrono:
    - disinserire la tensione di alimentazione dei sensori,
    - collegare pin 5 a –UB,
    - inserire nuovamente la tensione di alimentazione,
    - appena il LED 2 lampeggia rapidamente, scollegare il pin 5 da –UB,
    - attendere 10 secondi.
  • se su tutti i sensori è attivato il modo sincrono, occorre collegare i sensori elettricamente fra di loro via pin 5.

Via pin 5 tutti i sensori coinvolti si sincronizzano automaticamente fra di loro. Nel modo sincrono, tutti i sensori Ipc misurano esattamente allo stesso momento.
In questo modo si escludono interferenze mutue. Con distanze di montaggio dei sensori relativamente ristrette, un sensore sincronizzato può anche ricevere segnali d’eco da un sensore contiguo. Questo può essere utilizzato vantaggiosamente, ad esempio per estendere il campo di rilevazione dei sensori. I sensori formano allora una serie di sensori.

L’impostazione di fabbrica

del sensore Ipc può essere ripristinata ugualmente via pin 5.

LinkControl

comprende l’adattatore LinkControl e il software LinkControl e permette l’impostazione dei sensori Ipc via PC oppure Laptop su tutti i sistemi operativi correnti Windows®.
Punti di commutazione, linea caratteristica analogica e una serie di ulteriori impostazioni si possono leggere, trattare sul PC, memorizzare in modo intermedio e reinserire nel sensore. In particolare, i due rilevatori dei valori di misurazione che servono per la visualizzazione dei valori di distanza sono particolarmente utili per sviluppare soluzioni per compiti complessi nell’ambito dell’automatizzazione (vedi anche il capitolo Accessori).

Adattatore LinkControl per sensori Ipc
Top