• erfassungsbereiche_en_1046x850.jpg

Campi di rilevazione

Il principali criteri

per la scelta di un sensore ultrasonico sono il suo raggio d'azione e il campo di rilevazione tridimensionale ad esso connesso. In sede di misurazione nei campi di rilevazione vengono introdotti di lato diversi riflettori d'uso comune, segnando i punti in cui tali riflettori vengono riconosciuti dal sensore.

Le zone rosse

vengono misurate con una sottile barra rotonda (10 mm o 27 mm, a seconda del tipo di sensore) e mostrano il tipico campo di lavoro di un sensore.

Per ottenere le zone blu

viene introdotta di lato una lastra (500 x 500 mm) nei campi acustici. In questa operazione viene sempre impostato l'angolo ottimale tra la lastra e il sensore. Ciò indica pertanto il campo di rilevazione massimo del sensore. All'esterno del lobo acustico non è più possibile eseguire una misurazione delle riflessioni ultrasoniche.

Un riflettore, con proprietà di riflessione inferiori a quelle della barra rotonda, viene riconosciuto dai sensori in un campo più piccolo del campo di lavoro rosso. Per contro, un riflettore con migliori proprietà di riflessione avrà un campo di rilevazione, le cui dimensioni si situano tra il campo di rilevazione rosso e quello blu.

Il raggio d'azione minimo ammissibile viene determinato dalla zona cieca del sensore. All'interno della zona cieca non devono trovarsi oggetti o riflettori di disturbo, perché potrebbero provocare misurazioni errate.

I raggi d'azione nominali

riportati nei diagrammi indicano la distanza fino alla quale il sensore ultrasonico può eseguire misurazioni, su riflettori d'uso comune, con una sufficiente riserva di funzionamento. Con buoni riflettori, il sensore può essere impiegato anche fino al suo raggio d'azione limite.Il raggio d'azione limite è sempre maggiore del raggio d'azione nominale. I diagrammi valgono per 20°C, un'umidità relativa dell'aria del 50% e una pressione normale.

0,07 m  0,7 m 
0,15 m  1,0 m 
0,24 m  1,3 m 
0,25 m  3,4 m 
0,35 m  6,0 m 

 

Questi simboli mostrano i raggi d'azione nominali nei dati tecnici dei sensori ultrasonici microsonic.

L'attenuazione del suono nell'aria

dipende dalla temperatura dell'aria, dall'-umidità relativa e dalla pressione dell'aria. I rapporti sotto il profilo fisico sono complessi ed hanno effetti diversi per le singole frequenze ultrasoniche. Semplificando si può affermare che l'attenuazione nell'aria aumenta con l'aumentare della temperatura e dell'umidità dell'aria. Ciò provoca una riduzione dei campi di rilevazione. Con un'umidità relativa più bassa e temperature in calo l'attenuazione nell'-aria diminuisce, e ciò aumenta corrispondentemente i campi di rilevazione.

La riduzione dei campi di rilevazione viene ampiamente compensata con le riserve di funzionamento. Con temperature al di sotto di 0°C alcuni sensori sono in grado di operare a distanze due volte maggiori rispetto a quelle qui indicate.

Con l'aumentare della pressione dell'-aria, l'attenuazione nell'aria diminuisce considerevolmente. Ciò è da tenere in considerazione nelle applicazioni a sovrappressione. La propagazione del suono non è possibile nel vuoto.

0,15 m

20 mm di zona cieca
150 mm di raggio d'azione nominale
250 mm maximum range
f = 380 kHz, λ = 0,9 mm

Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:
 pico+   nano   zws   sks   ucs 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

0,24 m

50 mm di zona cieca
240 mm di raggio d'azione nominale
350 mm di raggio d'azione limite
f = 500 kHz, λ = 0,7 mm

Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:
 nano   zws   ucs 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

0,25 m

30 mm di zona cieca
250 mm di raggio d'azione nominale
350 mm di raggio d'azione limite
f = 320 kHz, λ = 1,1 mm

Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:
 mic+    mic    pico+    lpc    lcs    zws    crm+    hps+    wms 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

0,35 m

65 mm di zona cieca
350 mm di raggio d'azione nominale
600 mm di raggio d'azione limite
f = 400 kHz, λ = 0,9 mm

Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:
 mic+    mic    pico+    lcs    crm+    hps+    wms 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

0,7 m

120 mm di zona cieca
700 mm di raggio d'azione nominale
1,000 mm di raggio d'azione limite
f = 300 kHz, λ = 1,1 mm

Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:
 zws 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

1,0 m

120 mm di zona cieca
1,000 mm di raggio d'azione nominale
1,300 mm di raggio d'azione limite
f = 200 kHz, λ = 1.7 mm

Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:
 pico+ 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

1,3 m

130_keule.gif

200 mm di zona cieca
1,300 mm di raggio d'azione nominale
2,000 mm di raggio d'azione limite
f = 200 kHz, λ = 1,7 mm
Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:

 mic+   mic   lcs   crm+   hps+   wms 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

3,4 m

350 mm di zona cieca
3,400 mm di raggio d'azione nominale
5,000 mm di raggio d'azione limite
f = 120 kHz, λ = 2,9 mm
Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:

 mic+   mic   lcs+   crm+   hps+   wms 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

6,0 m

600 mm di zona cieca
6,000 mm di raggio d'azione nominale
8,000 mm di raggio d'azione limite
f = 80 kHz, λ = 4,3 mm
Utilizzato nei seguenti gruppi di prodotti:

 mic+   mic   lcs+   crm+   wms 

Barra rotonda, 10 mm Ø o 27 mm Ø
Raggio d'azione nominale
Lastra di 500 x 500 mm

Top