wms sensori ultrasonici

Sensorbild - Matrix

panoramica

I sensori wms sono previsti per il funzionamento su comandi da microprocessore con analisi del segnale a cura del cliente.

sensor line as pdf
online catalogue as pdf

Caratteristiche speciali

  • Ingresso trigger per comandare il trasmettitore ultrasonico
  • Uscita d'eco per l'analisi a cura del cliente nel comando

Caratteristiche base

  • 1 uscita d'eco caricabile con 10 mA
  • 5 raggi d'azione con un intervallo di misura da 30 mm a 8 m
  • Risoluzione 0,36 mm
  • Tensione d'esercizio 9–30 V

Descrizione

I sensori wms

per il funzionamento hanno bisogno di un apparecchio ad accensione ritardata (centralina) wms o di un azionamento, disponibile presso il cliente, e di un dispositivo di elaborazione dei segnali.

Un'alternativa economica

al sensore compatto è costituita dal sensore wms nel caso in cui il cliente disponga della possibilità di azionamento del sensore. A tale scopo, generalmente, è necessario un controllo tramite microprocessore.

Mediante l'ingresso di segnale "Trasmettitore"

nel sensore wms si ottiene l'emissione di un impulso ultrasonico. Un'uscita a collettore aperto, presso il cliente, attrae per breve tempo l'ingresso dei segnali verso la massa.

L'uscita di segnale "Eco"

emette tutti i segnali d'eco ricevuti, in modo dipendente dalla durata, in forma di valori di 1 bit (eco Si/No). A seconda del tipo di sensore, ciò ha una durata compresa tra 8 e 65 ms. L'uscita è a commutazione positiva (pnp) e può essere caricata di 10 mA. Il calcolo del valore di distanza e il trattamento di esso vengono effettuati presso il cliente.

I nostri ingegneri

sono a vostra disposizione per assistervi nell'integrazione di un sensore wms nel vostro controllo.

Comando di un sensore wms con controllo del cliente
Top