mic+ sensori ultrasonici

Sensorbild - Matrix

panoramica

I sensori mic+ sono disponibili in quattro configurazioni con cinque distanze operative diverse.

sensor line as pdf
online catalogue as pdf

Highlights

  • Display digitale con uscita diretta del valore di misura in mm/cm o %
  • Impostazione numerica del sensore tramite display digitale consente la completa preimpostazione del sensore
  • Sincronizzazione automatica e funzionamento Multiplex per il funzionamento contemporaneo di fino a dieci sensori in uno spazio ristrettissimo

Caratteristiche base

  • 1 o 2 uscite di commutazione in versione pnp o npn
  • Uscita analogica 4–20 mA e 0–10 V con commutazione automatica tra uscita di corrente e di tensione
  • Uscita analogica più 1 uscita di commutazione pnp
  • 5 raggi d'azione con un intervallo di misura da 30 mm a 8 m
  • Teach-in microsonic tramite il tasto T1 o T2
  • Risoluzione da 0,025 mm a 2,4 mm
  • Compensazione della temperatura
  • Tensione d'esercizio 9–30 V
  • LinkControl per impostare i sensori sul PC

Descrizione

La famiglia di sensori mic+

in contenitore M30, copre con le sue cinque distanze operative un campo di misura da 30 mm a 8 m. La risoluzione interna della misurazione della distanza è, a seconda del raggio d'azione, di 0,025 o 2,4 mm. Tutti i sensori sono dotati di una compensazione integrata della temperatura.

TouchControl con display LED, Rilevazione del diametro di avvolgimento su una macchina da laminatura

Quattro diverse configurazioni di uscita

sono disponibili per tutte le distanze operative:

1 uscita di commutazione, in versione pnp oppure npn
2 uscite di commutazione, in versione pnp oppure npn
1 uscita analogica 4–20 mA e 0–10 V
1 uscita analogica con un'uscita di commutazione pnp addizionale

Via TouchControl

vengono eseguite tutte le regolazioni dei sensori. Il display LED a 3 digit ben leggibile visualizza permanentemente il valore attuale della distanza misurata e commuta automaticamente la visualizzazione in mm e in cm. Due tasti disposti sotto il display LED permettono di chiamare la programmazione e di seguire la struttura del menu-guida. I punti di scatto delle uscite di commutazione e i limiti di finestra per l'uscita analogica sono pre-regolabili numericamente mediante il display digitale senza che l'oggetto da rilevare si debba trovare nel campo di rilevazione.
Ciò permette quindi di regolare completamente il sensore senza l'aiuto di riflettori ausiliari, anche a banco.

Due LED tricolori

visualizzano sempre lo stato attuale delle uscite di commutazione o dell'uscita analogica.

Altre funzioni addizionali (Add-ons)

sono messe a disposizione come opzioni dentro la struttura del menu TouchControl: Il valore misurato della distanza può, ad esempio, essere trattato con un filtro software a dieci livelli, da F00 (output diretto del valore di misurazione senza filtraggio) fino a F09 (filtraggio elevato e attenuazione del valore di misurazione).
Un'attenuazione elevata del valore misurato è utile nel caso di misurazioni del livello di riempimento con movimenti ondulatori oppure in situazioni dove è possibile che sporadicamente passino parti tra il sensore e la superficie di misurazione. Il valore di filtraggio di default è F01. I sensori sono quindi pre-regolati per processi veloci di conteggio e di regolazione. Come funzione addizionale è possibile, se necessario, modificare le regolazioni di default dell'isteresi di commutazione delle uscite di commutazione. Il display LED può permanentemente essere spento oppure oscurato.

I sensori analogici

controllano il carico presente sull'uscita e commutano in funzione del loro valore di resistenza automaticamente a uscita di corrente 4–20 mA oppure a uscita di tensione 0–10 V. La verificazione del carico viene eseguita dal sensore sempre al momento dell'attivazione della tensione di esercizio.
Nel menu Add-on di TouchControl, l'utente può pre-regolare il sensore fisso a uscita di corrente oppure a uscita di tensione.
Per i sensori analogici, in questo menu è addizionalmente possibile cambiare l'output del valore di misurazione presente sul display LED a una visualizzazione in %. I limiti di finestra della linea caratteristica analogica corrispondono poi al valore 0% oppure al valore 100%.

La sincronizzazione

fino a dieci sensori opera in modo automatico anche in una configurazione mista di sensori con diverse distanze operative. La cadenza della ripetizione delle misurazioni viene poi determinata dal sensore con maggiore distanza operativa. Se i sensori sono collegati tramite il pin 5 del connettore circolare M12, la sincronizzazione è attiva.

Nel modo sincrono, tutti i sensori misurano esattamente allo stesso momento. Se i sensori sono montati a poca distanza, può succedere che un sensore riceva dei segnali d'eco da un sensore adiacente.

Questo fatto può essere utile per aumentare, ad esempio, il campo di rilevazione di un sensore.

Sincronizzazione tramite il pin 5

Se si devono sincronizzare più di 10 sensori, lo si può fare con la SyncBox1 disponibile come accessorio.

Nel modo multiplex

un'interferenza mutua dei sensori (crosstalk) è completamente impossibile poiché ogni sensore può unicamente ricevere dei segnali d'eco dal suo proprio impulso di trasmissione.

A tale scopo, nel menu add-on ad ogni sensore viene assegnato un indirizzo da 1 a 10. I sensori lavorano così in funzionamento multiplex ed effettuano le rispettive misurazioni uno dopo l'altro in sequenza crescente degli indirizzi.

La regolazione di un'uscita di commutazione o analogica 

si effettua in modo opzionale tramite l'impostazione numerica del valore richiesto di distanza (vedi la grafica qui sotto a sinistra) oppure tramite la procedura Teach-in (vedi su questa pagina). Ciò permette all'utente di selezionare il metodo di impostazione da lui preferito.

Con il Teach-in microsonic

posizionare l'oggetto da rilevare alla distanza richiesta dal sensore e premere il tasto associato all'uscita fino a che sul display LED appare rispettivamente . Per terminare la procedura Teach-in, premere brevemente il tasto per confermare. Finito!

Teach-in di un punto di contatto

Per l'impostazione dell'uscita analogica, posizionare l'oggetto da rilevare prima sul limite di finestra in prossimità del sensore e premere il tasto associato all'uscita fino a che sul display appare il messaggio . In seguito, spostare l'oggetto da rilevare sul limite di finestra a distanza maggiore dal sensore e terminare la procedura Teach-in premendo brevemente il tasto. Finito!
Per l'impostazione di una finestra con due punti di contatto in caso di un'uscita di commutazione, procedere in modo analogo.

Teach-in di una linea caratteristica analogica oppure di una finestra con due punti di contatto

I contatti NA/NC

per le uscite di commutazione e la caratteristica ascendente/discendente per i sensori analogici sono impostabili anche tramite la procedura Teach-in. Perciò, premere il tasto associato all'uscita fino a che nel display appare il simbolo  o .
Premendo ancora brevemente il tasto, si alterna rispettivamente tra le impostazioni „contatto NA/NC“  (  /  ) oppure „ascendente/discendente“  (  ). Dopo circa 10 secondi, l'impostazione viene automaticamente adottata.

LinkControl

comprende l'adattatore LinkControl e il software LinkControl e permette l'impostazione dei sensori mic+ via PC oppure laptop su tutti i sistemi operativi correnti Windows®. Tutte le impostazioni fatte nel menu TouchControl si possono leggere durante l'operazione del sensore, trattare sul PC, memorizzare in modo intermedio e reinserire nel sensore. I due rilevatori dei valori di misurazione che servono per la visualizzazione dei valori di distanza sono particolarmente utili per sviluppare soluzioni per compiti complessi nell'ambito dell'automatizzazione (vedi anche il capitolo Accessori).

Sensore collegato al PC tramite LCA-2 per la programmazione

Corrispondenza pin

Pin PNP NPN PNP NPN Uscita analogica
1 uscita PNP
+ analogica
Codice colore
del cavo sensore
1 +UB +UB +UB +UB +UB +UB marrone
3 -UB -UB -UB -UB -UB -UB blu
4 D E D2 E2 - D nero
2 - - D1 E1 I/U I/U bianco
5 COM COM COM COM COM COM grigio

View on connector


Regolazione

Regolazione numerica via display LED

Premere i due tasti fino a che sul display LED appare Pro per programmazione. Selezionare l'uscita da regolare (in funzione del tipo di sensore, d1, d2 o IU). Regolare il punto di contatto (oppure il limite di finestra in prossimità del sensore in caso di un'uscita analogica) sul display LED a mm/cm. Se per l'uscita di commutazione è richiesto il modo finestra, regolare anche il limite di finestra post. (uscita analogica: limite di finestra a distanza del sensore) in mm/cm. Scegliere fra scatto NA / scatto NC (oppure fra caratteristica discendente / ascendente nel caso in un'uscita analogica). Finito!

Per l'impostazione numerica, l'oggetto da rilevare non deve trovarsi nel campo di rilevazione del sensore!

Top